www.curlingcortina.dolomiti.org. Un “Mondiale” tutto da cliccare

www.curlingcortina.dolomiti.org. Un “Mondiale” tutto da cliccare

05/03/2009 - Scritto da: Maurizio Torri - letto 964 volte

  

Dal 18 al 25 aprile a Cortina è in programma un grande evento. Ben 27 nazioni al “World Mixed Doubles Curling Championship 2009”

Cortina d’Ampezzo non è famosa solo per le classiche discipline alpine, ma anche per il “grande” curling, che nella località ampezzana affonda le radici della tradizione italiana. Introdotto dal cortinese Leo Menardi, il curling si è affermato in Italia durante gli anni ’50 grazie a personaggi del jet set come Brigitte Bardot - che in quegli anni frequentava abitualmente le nevi dolomitiche - e che con le loro partite, allora all’aperto, hanno fatto grancassa.

Ed il grande curling internazionale si appresta a tornare in Italia grazie al “World Mixed Doubles Curling Championship 2009”, in programma dal 18 al 25 aprile, ed ai Campionati Mondiali Maschili di curling del 2010 assegnati proprio alla località ampezzana.

Promotore ed organizzatore di entrambi gli eventi è il comitato presieduto da Massimo Antonelli, grande ambasciatore dello sport e di Cortina d’Ampezzo, quasi una “missione”, questa, che lo ha portato a collaborare a stretto contatto con il Consorzio Cortina Turismo per promuovere il curling, ma anche territorio e turismo di Cortina. Proprio da questo connubio è nato il nuovo sito www.curlingcortina.dolomiti.org, un progetto che intende promuovere uno sport affascinante come il curling, ma anche Cortina d'Ampezzo, fornendo spunti e proposte per visitare la località al di fuori del contesto Curling. Ma com'è nata l'idea di un sito dinamico che unisce la passione per il curling e la promozione di Cortina?

“Questa idea – spiega Massimo Antonelli - nasce dalla consapevolezza che tutte le manifestazioni sportive, soprattutto quelle con rilevanza mondiale, sono un traino per l'immagine e l'economia locale. Sport e turismo non possono essere separati, sono legati saldamente, ed è per questo che il Consorzio Cortina Turismo ha aderito con entusiasmo al nostro progetto di coinvolgere tutte le categorie locali, con albergatori e commercianti in prima fila.”

Difficile pensare che le categorie locali non rispondessero con entusiasmo, considerando soprattutto che Cortina è sempre stata la "capitale" azzurra di questo sport, ma cosa lega così tanto la località a questa disciplina?

“Il fatto che, in Italia, curling voglia dire Cortina – prosegue Antonelli - deriva da tantissimi anni di impegno e passione sportiva, ma anche l'aspetto turistico ha la sua rilevanza. A Cortina hanno giocato sulle piste ghiacciate degli hotel a cinque stelle Cristallo e Miramonti divi del cinema e personaggi famosi della politica, ed ancora oggi le nostre piste da curling, soprattutto a seguito del successo olimpico di Torino 2006, sono costantemente frequentate da turisti italiani e stranieri che si avvicinano con curiosità ed entusiasmo a questo sport. Inoltre, la presenza del Curling Center vuol dire poter offrire agli ospiti di Cortina un servizio che non tutte le località turistiche di montagna possono dare.”

Il nuovo sito offre ai visitatori la possibilità di pianificare una vacanza a Cortina durante i giorni del “World Mixed Doubles Curling Championship 2009”, ma non solo, promuove il territorio e le attività locali in modo da poter progettare delle vacanze al di fuori del periodo degli eventi del curling.

Una scelta che ha comportato un maggiore impegno da parte vostra, spinta da che cosa?

“Non si può pensare di organizzare manifestazioni di tale importanza senza considerare il conseguente impatto turistico, soprattutto per una città come Cortina che vive di turismo. Il successo di manifestazioni sportive come le nostre dipendono da tanti fattori, non ultimo quello della presenza del pubblico. La possibilità per i tifosi, ma anche per i semplici curiosi, di vedere il curling nella sua massima espressione e, allo stesso tempo, di vivere una vacanza indimenticabile a Cortina, ritengo sia un binomio assolutamente vincente.”

Vincente come l’accoppiata “World Mixed Doubles Curling Championship 2009” e “Mondiali Maschili 2010”, che cosa si aspetta dai primi e che cosa auspica in previsione dei secondi?

“Prima di tutto mi auguro che il mondiale 2009 abbia successo dal punto di vista sportivo ed agonistico, ed anche che gli atleti possano trascorrere un bellissimo periodo a Cortina. Questo perché il Mix Doubles 2009, nato come test event in prospettiva del “mondiale” 2010, serve a noi anche per testare sia la struttura del rinnovato Stadio Olimpico del Ghiaccio, sia la competenza del comitato organizzatore. Inoltre le due manifestazioni saranno un'occasione imperdibile per promuovere e far crescere questo meraviglioso sport all’interno dei confini nazionali e per offrire un'opportunità unica, a tutti coloro che sono già appassionati, di vedere all'opera i migliori giocatori al mondo.”

Quindi, per quest’anno, occhi ben aperti ad ammirare i campioni presenti al World Mixed Doubles Curling Championship 2009, e sono veramente tanti considerando la presenza di ben 27 Nazioni, tra le quali le migliori nazionali al mondo: Canada, Stati Uniti, Svizzera, Norvegia e Scozia. Sarà un “antipasto” in previsione dei Mondiali del 2010 che da solo rischia di saziare, ma si sa: l’appetito vien mangiando.

Info: www.curlingcortina.dolomiti.org

Per informazioni turistiche

UFFICIO COMUNICAZIONE CORTINA TURISMO tel. + 39 0436/866252
Chiara Caliceti – c.caliceti@dolomiti.org – 334/6933176

Eleonora Alverà – e.alvera@dolomiti.org

Ufficio stampa: Omnia Relations tel. + 39 051/5873602_5870818 - www.omniarelations.com

Cristina Palmiotto – press1.cortina@dolomiti.org – 347/9793701

Luciana Caramia – press2.cortina@dolomiti.org – Lucia Portesi – press3.cortina@dolomiti.org


Aggiungi un commento

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.