La Maremma Cup di MTB è pronta al bis: sabato e domenica kermesse e sfida off-road

La Maremma Cup di MTB è pronta al bis: sabato e domenica kermesse e sfida off-road

06/03/2009 - Scritto da: Maurizio Torri - letto 898 volte

  

Massa Marittima propone la seconda tappa della riuscita iniziativa. Sabato torna la kermesse in centro con i campioni. Domenica in gara i giovani e quindi gli elite con i migliori di Coppa

Dopo l’abbuffata di sport e spettacolo dello scorso week-end, Massa Marittima ripropone la seconda “tappa” di Maremma Cup.
Sabato 7 e domenica 8 marzo ancora due giorni dedicati alla mountain bike di alto livello ed a quella giovanile, in provincia di Grosseto.
Il debutto bagnato di domenica scorsa, con la splendida vittoria dei due azzurri Marco Aurelio Fontana ed Eva Lechner su una nutrita pattuglia di stranieri, ha messo in mostra le capacità organizzative della neonata Asd Maremma Cup, che ha potuto contare sul fondamentale supporto tecnico dell’Asd Grotte di Castro.
Sabato 7 marzo alle ore 16.00 ritorna la kermesse in centro. Venti atleti in gara, i migliori del lotto internazionale e nazionale, a sfidarsi negli stretti vicoli della città, con la spettacolare partenza dalla scalinata del Duomo e l’arrivo proprio di fronte al municipio.
Tanti i curiosi e gli appassionati ai bordi del tracciato, con i protagonisti della Coppa del Mondo che non si sono certo risparmiati. La kermesse del 28 febbraio scorso ha visto trionfare lo svizzero Ralph Näf su Martin Gujan e sull’azzurro Martino Fruet.
Sabato mancheranno gli atleti della Cannondale, impegnati all’estero, ma arriveranno quelli ancora più forti della Scott Swiss col campione del mondo Nino Schurter, quindi Florian Vogel, Matthias Rupp, Patrick Gallati e Roger Walder. Confermate al via anche le squadre Merida, Felt, Colnago, Torpado e Full Dynamix.
Domenica l’attenzione si sposterà sul tecnico e impegnativo tracciato di cross country, quello disegnato con abilità ed un pizzico di malizia da Thomas Frischknecht, che si sviluppa nel Parco di Poggio e nel bosco adiacente Massa Marittima.
Originale ed apprezzata la partenza allestita all’interno dello stadio di Massa Marittima, col giro di lancio proprio sulla pista di atletica, come dire che i primi 200 metri saranno… alla Michael Johnson, infatti, per chi ambisce alla classifica, è fondamentale uscire dallo stadio nelle primissime posizioni.
Il percorso, gran parte in single track, lascia poche possibilità di sorpasso, anche perché ora è segnato dal passaggio dei 400 corridori dello scorso week-end, dal fango e dalla pioggia di questi giorni.
Il programma annuncia per domenica mattina alle ore 10.00 la gara di esordienti ed allievi, poi alle 11.30 junior e donne, quindi alle 13.30 la gara degli elite.
Ieri, nel frattempo, si è svolto a Massa Marittima l’incontro con gli studenti dell’istituto “B.Lotti” e del Liceo Classico; erano oltre 70 i presenti al dibattito organizzato dalla Camera di Commercio, in collaborazione con la Provincia di Grosseto e il Comune di Massa Marittima. Interessante il tema: “Il corpo in movimento alla scoperta della nostra terra. La mountain bike, mens sana in corpore sano: lo strumento perfetto in equilibrio tra la ricerca del benessere fisico e la vicinanza alla natura della Maremma.”
Ed altrettanto interessanti i relatori, Massimo Debertolis, ex campione del mondo marathon, l’azzurro Martino Fruet e Simone Gorelli, maestro di mtb.
La prima tappa della Maremma Cup dello scorso week-end ha raccolto entusiastici consensi, nonostante le avversità del tempo. Così l’iniziativa proposta dal comitato organizzatore di Massa Marittima e fortemente sostenuta dalla Camera di Commercio, dalla Provincia di Grosseto e dalla locale amministrazione comunale, ha centrato l’obbiettivo. Per sabato e domenica è atteso quindi un bel bis e questa volta, facendo gli scongiuri, le previsioni meteo sono decisamente favorevoli.
Info: www.maremmacup.com


Aggiungi un commento

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.