.

Categoria: 

SKYRUNNER WORLD SERIES 2020

Sottotitolo: 
Sta per partire una nuova stagione tra dubbi e incertezze....

13/3/2020
Tags: 
SKYRUNNER WORLD SERIES
skyrunning
livigno skymarathon
ZacUp
kima
limone skyrunning extreme

Avvio di stagione a serio rischio per la stagione 2020 che prevede due tappe nel sud est asiatico....

Attendendo gli sviluppi di una situazione in continua evoluzione puntiamo i riflettori sui protagonisti di un’ormai imminente estate di corse a fil di cielo.

 

 

 

 

4 LE TAPPE ITALIANE

In un calendario assai fitto, forse anche troppo, l’edizione 2020 prevede ben 4 tappe italiane. Il 20 giugno è infatti prevista la Livigno Skymarathon, una delle kermesse più tecniche e spettacolari di tutto l’arco alpino. A fine agosto, il 30, sarà la volta della regina delle gare sky: il mitico Trofeo Kima. Se il 20 settembre le Grigne torneranno protagoniste con una  ZacUp in versione mondiale, da non perdere la super classica di Limone sul Garda il 10 ottobre.  

 

 

 

 

184 ELITE, DIVERSE NEW ENTRY

Tutti i 184 atleti élite confermati faranno tre o più gare del circuito promettendo un’edizione davvero incerta e combattuta. I nuovi nomi da tenere d'occhio in questa stagione includono  la giovane stella dello skialp svizzero Marianne Fatton e la vicecampionessa nordamericana di Skyrunning  Bailey Kowalczyk. Da tenere in seria considerazione anche  il campione europeo di corsa in montagna Jacob Adkin (Gran Bretagna) e il tre volte campione del mondo OCR, Lindsay Webster (Canada) che si è classificato sesto alla Livigno SkyMarathon® 2019. Menzione d’obbligo per il forte scialpinista austriaco Jakob Herrmann, uno che ha già dimostrato di saperci fare anche con le scarpette tassellate.

 

 

TRA I BIG MANCHERA' SHEILA AVILES MA VI SONO TANTE CONFERME

Quasi tutti i migliori atleti che hanno dominato la stagione 2019 torneranno a rimettersi in gioco. Tra loro spicca il nome dell’americana Hillary Gerardi (USA), della russa Elena Rukhlyada della britannica Holly Page e della nostra Elisa Desco. Dopo il super finale di stagione culminato nella finalissima a Limone attenzione alla rumena Denisa Dragomir. In cerca di conferme anche la svedese  Johanna Åström.

 

Al maschile confermatissimo il marocchino naturalizzato spagnolo Zaid Ait Malek e la rivelazione 2019 Daniel Antonioli. Si candida tra i sicuri protagonisti anche il britannico Jonathan Albon, terzo nell’ultima classifica generale. Oltre a loro, in lizza per le posizioni di altissima classifica anche il giapponese campione in carica Ruy Ueda (Giappone) e lo spagnolo Oriol Cardona.

 

 

 

 

SPAZIO AI GIOVANI:

 

L'obiettivo  2020 è di avvicinare nuovi talenti facendoli crescere permettendo loro di correre in di grandissimi eventi al fianco di grandi personaggi. Per l’occasione è stato pensato un premio "Youth of the Year", una sfida nella sfida volta a valorizzare i campioni di domani. Tale premio sarà assegnato ai migliori (maschi e femmine) under 23.  Qui, attenzione al campione di skialp Andrea Prandi, al francese Théo Detienne, alla svedese Johanna Gelfgren e allo spagnolo Nico Molina solo per citarne alcuni.

Aggiungi un commento