Categoria: 

CHIANTI ULTRA TRAIL 2021

Sottotitolo: 
Si corre il 20 marzo ed è già sold out....

25/2/2021
Tags: 
CHIANTI ULTRA TRAIL
RADDA IN CHIANTI
ultra trail
trail running

Sono 1000 gli iscritti alla competizione tra i vigneti e le strade bianche del Chianti Storico, circondate da castelli e borghi fortificati, gli atleti si affronteranno nelle 4 competizioni in programma da 73, 42, 20 e 15 chilometri...

”Fra orti, giardini e ulivi regolati dall’arte amabile del potare, si snodano sui colli vie così in pace che sembrano dimenticate, dove si procede fra meravigliose scoperte di cose sempre uguali e sempre impreviste.” Così descriveva il Chianti lo scrittore e disegnatore Bino Samminiatelli. Proprio qui, in questo lembo di terra ricco di storia, conteso per anni tra Firenze e Siena, mille atleti di trenta diverse nazionalità si sfideranno nelle quattro differenti gare del Chianti Ultra Trail, in programma il 20 marzo con partenza e arrivo a Radda in Chianti. 

 

Da quest’anno la gara rientra tra gli eventi di interesse nazionale per il CONI, riconoscimento che ha permesso agli organizzatori di poter lavorare sulla realizzazione dell’evento, nel rispetto di tutte le misure anti-covid stabilite dal Comitato, tra le quali partenze contingentate, obbligo di indossare la mascherina fino a 500 mt dopo la partenza e accessi scaglionati ai ristori. 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per la terza edizione consecutiva, il gran numero di richieste pervenute ha mandato sold out le iscrizioni con un mese di anticipo, costringendo lo staff a creare una lunga lista di attesa, per recuperare gli atleti nel caso di eventuali defezioni.  

 

Quattro i percorsi, da 73 km (2600m D+), 42 km (1400m D+), 20 km (800m D+) e 15 km (600m D+), tra le distese di vigneti e il bosco di Monte San Michele, il punto più alto del tracciato, attraverso i borghi storici di Pieve di San Giusto, Vistarenni e Volpaia. 

Quasi tutto il percorso si sviluppa su strade sentieristiche non asfaltate, alcune delle quali private, offrendo così ai partecipanti la possibilità di godere di scorci esclusivi sulle colline a perdita d’occhio, su paesaggi di poco mutati rispetto agli sfondi dei capolavori del Rinascimento.

 

 

 

 

 

 

Le origini territoriali del Chianti si riferiscono a tre Comuni, Radda, Gaiole e Castellina, che sommandoli non arrivano a 10.000 abitanti. E proprio nel cuore di questo territorio si sfideranno i runners provenienti da tutto il mondo. Un pezzo di Toscana ancora autentica da scoprire e riscoprire attraverso un weekend nella natura e nella tradizione dei luoghi. Basta pensare che il Chianti Classico è stato il primo territorio vinicolo identificato, su iniziativa della famiglia de’ Medici 300 anni fa. Un territorio che è sempre stato motivo di litigi tra Siena e Firenze, che, secondo la leggenda, decisero di chiudere la tenzone definendo il confine tra le due zone con una gara tra cavalieri. Al cantar del gallo, all’alba, un cavaliere sarebbe partito da Siena e uno da Firenze e nel punto in cui si sarebbero incontrati sarebbe stato disegnato il confine. I fiorentini però tennero il proprio gallo, nero, senza cibo per molti giorni, ed esasperato, nel giorno della competizione cantò molto prima permettendo al cavaliere della propria città di partire molto in anticipo conquistando più terreno. Da qui nacque il simbolo del gallo.

 

 

 

 

 

 

Da sempre il Chianti Ultra Trail svolge il ruolo di promotore dello sviluppo di un piano sentieristico del Chianti Storico e con esso di promozione e preservazione del territorio. Fortemente sostenuto dagli organizzatori è un messaggio di tutela dell’ambiente, che trova realizzazione pratica divieto assoluto di gettare rifiuti lungo il percorso, pena la squalifica, e ristori in cui i bicchieri in plastica sono stati sostituiti da materiali ecosostenibili. 

 

Come ogni anno, il Chianti Ultra Trail assegnerà punti per l’UTMB edizione 2022. I punti verranno assegnati ai finisher della 20 (1 punto), della 42 chilometri (2 punti)e a quelli della 73 chilometri (3 punti). 

 

Tutte le info su www.chiantiultratrail.it

 

Aggiungi un commento