.

Categoria: 

L’ASTA BENEFICA DI SAMANTHA GALASSI

Sottotitolo: 
Ha donato la canotta azzurra per sostenere l’Azienda Ospedaliera Bolognini…

30/3/2020
Tags: 
samntha galassi
bergamo
asta beneficenza
recastello radici
scott sport italia

Da dieci anni residente in Val Seriana, la runner toscana ha voluto compiere un piccolo gesto dal grandissimo significato…

Bergamaschi si nasce, ma a volte lo si può pure diventare. Il segreto sta nello  scalfire con un sorriso sincero e disarmante la scorza di facciata che contraddistingue gente di montagna. Gente tosta, ma di cuore. Gente che ti conquista con la sua semplicità. Gente che sa andare oltre il campanile e le differenze dialettali. Gente abituata a stringere i denti e lavorare, gente che difficilmente chiede, ma che, come in questo caso, sa apprezzare i gesti spontanei e sinceri.

 

«Questa emergenza necessita dell'aiuto di tutti – ha esordito Samantha Galassi-. Mi son sentita in dovere di fare il mio, mettendo all'asta la maglia della Nazionale Italiana con cui ho corso il mondiale in Galles nel 2015. La mia nota distintiva è la grinta e il non mollare mai nelle situazioni difficili, tanto meno oggi che il mio paese ha bisogno di aiuto; ma per aiutarlo ho bisogno del Vostro sostegno, aiutatemi a raccogliere i fondi per finanziare l'Azienda Ospedaliera Bolognini che tanto sta facendo per tutti i bergamaschi colpiti da questo terribile Virus perché "noter an mola mia" ma per farcela dobbiamo "correre" insieme»

 

«Io che vengo dalla Toscana, ma da ormai 10 anni vivo nella bellissima Valle Seriana, nello splendido paesino di Orezzo. Sono innamorata di questi posti e soprattutto delle persone, del loro dialetto. Queste persone mi hanno adottata e, fin dall'inizio, mi hanno fatta sentire a casa. Con questo piccolo gesto voglio fare qualcosa per aiutarli, come hanno fatto loro con me quando io ero qua da sola»

 

 

Da qui l’idea di fare un’asta su ebay: «Ho messo all'asta una delle maglie più significative della mia carriera. Ho lottato per guadagnarmela e c’ho messo tutta me stessa per onorarla. Indossandola ho lottato con tutte le mie forze,  proprio come stiamo facendo tutti noi adesso, per sconfiggere questo virus. Aiutatemi per aiutare i nostri ospedali della valle».

 

CLICCA QUI PER PARTECIPARE ALL'ASTA!!!

 

#BERGHEMMOLAMIA

 

 

Aggiungi un commento